La differenza tra saldo contabile e saldo disponibile

Il saldo contabile e il saldo disponibile sono termini utilizzati da una banca per la posizione di cassa di un conto corrente. Il saldo contabile è il saldo disponibile all'inizio della giornata. Il saldo disponibile può essere definito in due modi differenti; loro sono:

  • Il saldo contabile, più o meno qualsiasi attività successiva durante la giornata; essenzialmente, è l'equilibrio finale in qualsiasi momento della giornata; o

  • Il saldo contabile, meno eventuali assegni depositati ma non ancora resi disponibili per l'uso del titolare del conto, nonché altri crediti non ancora registrati sul conto.

Quest'ultima definizione è più comunemente usata. Pertanto, nella maggior parte delle situazioni, la differenza principale tra il saldo contabile e il saldo disponibile sono i controlli che la società o l'individuo ha depositato sul proprio conto, ma che la banca non ha ancora messo a disposizione per l'uso. Il motivo di questo ritardo è che la banca deve prima essere pagata dalla banca dell'ente che ha emesso l'assegno. Una volta che il denaro è stato trasferito, il denaro sarà messo a disposizione del titolare del conto.

Le banche possono ritardare la disponibilità di questo denaro per il titolare del conto, guadagnando così interessi sul denaro trattenuto.

Articoli Correlati