Contabilità per joint ventures

La contabilizzazione di una joint venture dipende dal livello di controllo esercitato sull'impresa. Se viene esercitato un controllo significativo, deve essere utilizzato il metodo di contabilizzazione del patrimonio netto. In questo articolo, affrontiamo il concetto di influenza notevole, nonché come contabilizzare un investimento in una joint venture utilizzando il metodo del patrimonio netto.

Influenza significativa

L'elemento chiave nel determinare se utilizzare il metodo del patrimonio netto è l'entità dell'influenza esercitata da un investitore su una joint venture. Le regole essenziali che disciplinano l'esistenza di un'influenza notevole sono:

  • Potere di voto . Si presume che sia presente un'influenza notevole se un investitore e le sue controllate detengono almeno il 20% del potere di voto di una joint venture. Nel riesaminare questo elemento, considerare l'impatto dei potenziali diritti di voto attualmente esercitabili, quali warrant, stock option e debito convertibile. Questa è la regola prevalente che regola l'esistenza di un'influenza notevole.

  • Sede di bordo . L'investitore controlla un posto nel consiglio di amministrazione della joint venture.

  • Personale . Il personale manageriale è condiviso tra le entità.

  • Definizione delle politiche . L'investitore partecipa ai processi di definizione delle politiche della joint venture. Ad esempio, l'investitore può influenzare le decisioni riguardanti le distribuzioni agli azionisti.

  • Informazioni tecniche . Le informazioni tecniche essenziali sono fornite da una parte all'altra.

  • Transazioni . Ci sono transazioni materiali tra le entità.

Queste regole dovrebbero essere seguite a meno che non vi sia una chiara evidenza che non è presente un'influenza significativa. Al contrario, un'influenza significativa può essere presente quando il potere di voto è inferiore al 20%, ma solo se può essere chiaramente dimostrato.

Un investitore può perdere un controllo significativo su una joint venture, nonostante la presenza di uno o più dei fattori precedenti. Ad esempio, un governo, un regolatore o un tribunale fallimentare può ottenere il controllo effettivo su una joint venture, eliminando così quella che in precedenza era stata l'influenza significativa di un investitore.

Il metodo dell'equità

Se è presente un'influenza notevole, un investitore dovrebbe contabilizzare il proprio investimento in una joint venture utilizzando il metodo del patrimonio netto. In sostanza, il metodo del patrimonio netto impone che l'investimento iniziale sia registrato al costo, dopodiché l'investimento viene rettificato per l'effettivo rendimento della joint venture. Il seguente calcolo illustra come funziona il metodo del patrimonio netto:

+ Investimento iniziale iscritto al costo

+/- Quota dell'investitore nell'utile o perdita della joint venture

- Distribuzioni ricevute dalla joint venture

= Fine dell'investimento in una joint venture

La quota dell'investitore degli utili e delle perdite della joint venture è registrata nel conto economico dell'investitore. Inoltre, se la joint venture registra variazioni nel suo altro conto economico complessivo, l'investitore dovrebbe registrare la sua quota di questi elementi anche nell'altro conto economico complessivo.

Se una joint venture segnala una grande perdita, o una serie di perdite, è possibile che la registrazione della quota dell'investitore di queste perdite comporterà un calo sostanziale dell'investimento registrato dell'investitore nella joint venture. In tal caso, l'investitore smette di utilizzare il metodo del patrimonio netto quando il suo investimento raggiunge lo zero. Se l'investimento di un investitore in una joint venture è stato svalutato a zero, ma ha altri investimenti nella joint venture (come i prestiti), l'investitore dovrebbe continuare a riconoscere la sua quota di eventuali perdite aggiuntive della joint venture e compensarle con le altre investimenti, in sequenza dell'anzianità di tali investimenti (con gli offset prima contro le voci più giovani). Se la joint venture in seguito inizia a riportare nuovamente i profittil'investitore non riprende a utilizzare il metodo del patrimonio netto fino al momento in cui la sua quota dei profitti della joint venture non ha compensato tutte le perdite della joint venture che non erano state rilevate durante il periodo in cui è stato sospeso l'utilizzo del metodo del patrimonio netto.

Articoli Correlati