Atto Sarbanes-Oxley

Il Sarbanes-Oxley Act è stato progettato per migliorare la qualità dell'informativa finanziaria da parte delle società pubbliche. È stato scritto in risposta alla segnalazione fraudolenta di Enron Corporation, Worldcom e molte altre aziende ed è stato approvato nel 2002. Le disposizioni chiave della legge sono le seguenti:

  • Il CEO e CFO devono certificare l'accuratezza del bilancio (Sezione 302).

  • È illegale influenzare in modo improprio il modo in cui viene condotto un audit (Sezione 303).

  • Gli elementi fuori bilancio significativi devono essere indicati (Sezione 401).

  • La direzione deve stabilire controlli interni e riferire sulla loro portata e accuratezza, mentre i revisori della società devono certificare l'affidabilità di tali controlli (Sezione 404).

  • Vengono inflitte ammende sostanziali a chiunque falsifichi, rubi o distrugga i record (sezione 802).

  • Fornisce la protezione degli informatori dalle ritorsioni (Sezione 806).

  • Stabilisce sanzioni penali quando i funzionari aziendali non certificano l'accuratezza del bilancio (Sezione 906).

Le disposizioni della legge hanno reso significativamente più costoso per le imprese essere detenute in pubblico. Il risultato è stato un calo del numero di società pubbliche, soprattutto tra le aziende più piccole che non potevano più sostenere i costi normativi associati all'essere detenute in borsa. In particolare, si è ritenuto che i requisiti della sezione 404 avessero il maggiore impatto sull'aumento dei costi.

Il nome ufficiale del Sarbanes-Oxley Act è il Corporate Responsibility Act del 2002.

Articoli Correlati