Costo di sostituzione

Il costo di sostituzione è il prezzo che un'entità pagherebbe per sostituire un'attività esistente ai prezzi correnti di mercato con un'attività simile. Se il bene in questione ha subito danni, il costo di sostituzione si riferisce alla condizione del bene pre-danneggiato. Il costo di sostituzione di un'attività può variare dal valore di mercato di quella specifica attività, poiché l'attività che la sostituirebbe effettivamente potrebbe avere un costo diverso; l'asset sostitutivo deve solo svolgere le stesse funzioni dell'asset originale - non deve essere una copia esatta dell'asset originale.

Il costo di sostituzione è un termine comune utilizzato nelle polizze assicurative per coprire i danni ai beni di un'azienda. La definizione è fondamentale, poiché l'assicuratore si impegna a pagare all'ente assicurato il costo di sostituzione dei beni coperti, se tali beni vengono danneggiati o distrutti.

Il costo di sostituzione può anche essere utilizzato per stimare l'importo del finanziamento che potrebbe essere richiesto per duplicare un'altra attività. Questo concetto può essere utilizzato per stabilire uno dei diversi possibili punti di prezzo che possono essere utilizzati nella formulazione di un prezzo proposto per pagare gli azionisti di una società target come parte di un'acquisizione.

Il concetto viene utilizzato anche nel budget di capitale, quando si formulano stime del finanziamento necessario per sostituire le attività esistenti quando si consumano.

Termini simili

Il costo di sostituzione è noto anche come valore di sostituzione.

Articoli Correlati